NEWS
mercoledì 20 settembre 2017 ore 05:45
Ss. Andrea Kim e compagni
IL GIORNALE IN EDICOLA
LETTERE
lodi
È bastato il buon senso e, voilà, la pozzanghera è sparita
28 agosto 2017

Egregio direttore, con la presente Le segnalo che è purtroppo giunta alla fine dei suoi giorni la famosa “pozzanghera perenne”, conosciuta da tutti, simpatica a pochi, era ormai diventata uno dei simboli del quartiere di San Fereolo e da molti anni creava disagi e insofferenze a tutti coloro che transitavano nello stretto corridoio da e per la stazione ferroviaria di Lodi.

La causa era evidente a tutti: l’errata pendenza del corridoio d’asfalto che convergeva al centro anziché ai lati con conseguente ristagno d’acqua. Per arrivare a questa conclusione e risoluzione del problema a quanto pare non è stato necessario indire appalti o pagare stratosferiche consulenze di esperti in idrodinamica, ma semplicemente un po’ di buon senso, di intelligenza, due badilate di asfalto e il cambio dell’amministrazione comunale, infine, un grazie a Luigi che ha mantenuto la sua promessa pre-elettorale.

Distinti saluti.

Giuseppe Lupi - Lodi

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
4 commenti.
FEBS58 30 agosto 2017 15:50
un bravo a Luigi e a super-Mario, idraulici esperti
LVNDNL 30 agosto 2017 15:27
Ora il buon senso faccia togliere il cancello che ostruisce il passaggio ai cittadini
scontenta 29 agosto 2017 09:27
E' proprio ciò che manca in generale:buon senso e buona volontà!
xenon 28 agosto 2017 18:08
Non è l'unica. Transitate in via Saragat e in via Tobagi, dopo la pioggia. Gli scoli non funzionano e le pozzanghere raggiungono diversi metri di lunghezza. La cosa che fa rabbrividire è che sono anni di pattinamento.