NEWS
giovedì 17 agosto 2017 ore 05:47
S. Eusebio Papa
IL GIORNALE IN EDICOLA
LETTERE
Rifiuti a Lodi
La città è ridotta a uno schifo, ritorniamo ai cassonetti?
19 luglio 2017

Vorrei proporre al giovane assessore Tarchini un suggerimento sullo scandalo dei rifiuti a Lodi: perché non abbandonare quest’idea nefasta della raccolta porta a porta e tornare ai bei cassonetti, verdi e/o marrone, del passato? Se l’assessore facesse una passeggiata per viale Rimembranze e viale Italia il martedì (carta) e il venerdì (plastica), con quegli orribili e antiestetici bidoni bianchi e gialli, spesso e volentieri insufficienti per la mole di carta e plastica, per non parlare dei sacchi di plastica rotti con tutto il contenuto per terra, penso ci farebbe un pensierino.

Costerebbe davvero di più scaricare più spesso e ripulire i cassonetti? Io penso di no e ci guadagnerebbe l’estetica di una città ridotta ad uno schifo permanente.

Gianni Novello Lodi

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
27 commenti.
<< < 1 2 > >>
viro59 26 luglio 2017 00:12
nel 1961, mio padre si trasferì con tutta la famiglia a lavorare in Sicilia! avevo 2 anni! Ogni anno venivamo in vacanza a Lodi dalla nonna materna... chiaramente mi ricordo da quando avevo 8 anni; mi ricordo che portavamo il sale alla nonna, in Sicilia costava 5 lire al chilo, qui si doveva comprarlo in tabaccheria e costava 50 lire al chilo! ebbene questa premessa forse sembra fuori luogo... forse... ma quando arrivavamo in stazione centrale a Milano, il mio papà ci diceva: "guardate come sono pulite le strade qui la nord! qui la gente non sporca come in Sicilia! invece oggi? nel 2017... la Sicilia è rimasta sporca! ed i lodigiani hanno imparato sporcare! complimenti per il progresso!
scontenta 24 luglio 2017 10:25
ce la facciamo ad analizzare un problema in tutti i suoi aspetti, ad occuparci di quello e a risolverlo?
che società strana!!!
Metro 23 luglio 2017 21:58
certo che no, in effetti rileggendo l'intervento è poco chiaro, volevo dire che i degradi sono diversi, ma ovviamente tutti da risolvere, da quelli contro la persona a quelli contro la collettività
bruno59 23 luglio 2017 20:34
Quindi,Metro? Lasciamo la porcheria in giro?
Magari intervenga sul tema..
Metro 22 luglio 2017 13:50
in giro per Lodi c'è di peggio, non ho mai visto un sacchetto della spazzatura scippare qualcuno, né svaligiarti la casa.
scontenta 22 luglio 2017 13:13
i commenti evidenziano la mancanza volontà o di regole per sanzionare gli "zozzoni"
comunque è compito di chi ci amministra trovare le soluzioni per a avere una città pulita, per sanzionare gli incivili,per differenziare VERAMENTE, riciclare VERAMENTE, pagare quindi meno e salvaguardare l'ambiente
in parecchie città ci riescono
a Lodi non si può????????
Ulsan1 21 luglio 2017 17:07
Bisogna cambiare la mentalità della gente!!
Alessandra73 21 luglio 2017 16:37
Severino, gli spazzini per strada ci sono. Io li vedo tutte le mattine con scope e palette o a raccogliere sacchetti nei cestini. Vedo anche i tutor far foto, ma evidentemente non è abbastanza. Io proporrei più isole ecologiche da usare con la tessera sanitaria, ti sembra normale averne una in zona laghi, una in via dante e una vicino il Carrefour? Sono troppo poche
PAMPURIO 21 luglio 2017 15:50
Severino@
a me è capitato ben tre volte, trovati indirizzi inequivocabili all'interno dei sacchetti, gettati anche nella roggia con vernici, diluenti etc. consegnati ai Vigili urbani che non hanno fatto nulla perchè se non si becca in fragante il trasgressore, a loro dire, non si può far nulla. Vabbè mi arrendo, e con c...o che la prossima volta mi metto a frugare.
xenon 21 luglio 2017 15:28
In città più intelligenti hanno i cassonetti interrati, apribili con delle card per chi ci abita ed è regolare coi pagamenti. Naturalmente, le postazioni, sono sorvegliate da telecamere; per scoraggiare l'idiota di turno che potrebbe lasciare immondizia in prossimità. I lodigiani sono bravissimi in questo.