NEWS
mercoledì 26 luglio 2017 ore 00:46
Ss. Gioacchino e Anna
IL GIORNALE IN EDICOLA
LETTERE
Merlino
Sempre pronto ad accogliere ogni segnalazione dei cittadini
6 luglio 2017

Stimatissimo Direttore,
rispondo alla segnalazione del Sig. Vito Maranini pubblicata sul Cittadino nella sezione “Lettere e opinioni” in data 29 giugno 2017, per fornire alcune doverose considerazioni e precisazioni riguardo alle affermazioni sostenute.
Desidero innanzitutto precisare che il tema dell’ambiente mi sta molto a cuore e che l’Amministrazione Comunale riserva alla tutela e difesa del territorio grande attenzione, mettendo a disposizione risorse, mezzi e tempo necessari a tal fine nonché l’impegno profuso dal nostro personale che sorveglia il territorio comunale e giornalmente affronta le problematiche emergenti.
Oggetto della segnalazione è la roggia Codogna, nel punto in cui incrocia la strada Provinciale n. 181 fuori dal centro abitato e la cui pertinenza manutentiva è a carico del Consorzio di Bonifica Muzza Bassa Lodigiana.
La roggia Codogna nasce dal Canale Muzza sopra Truccazzano e nel suo tragitto incrocia la Roggia Brivio e raccoglie nel suo percorso tutto ciò che l’inciviltà delle persone abbandona o getta nel corso d’acqua e che la corrente porta a Merlino. Si tratta per lo più di contenitori, bottiglie di plastica, vetro, che si arenano nell’ansa della roggia indicata dalla fotografia, a causa della conformazione del passaggio rispetto al livello dell’acqua.
I detriti trasportati rimangono in superfice non riuscendo a superare questo ostacolo. È chiaro quindi che si tratta di rifiuti che non vengono portati o gettati nel punto indicato, ma provengono e si fermano nel territorio di Merlino, creando danno, disagio e cattiva immagine a questo territorio.
Non si tratta quindi di una discarica, come affermato, dato che Merlino è dotata di una piazzola ecologica ben gestita e funzionante. Questa è una vicenda nota alle Istituzioni e all’ Autorità Comunale con segnalazioni al riguardo avanzate al Consorzio Bonifica Muzza. Due volte all’anno in ogni caso, in collaborazione Comune, Consorzio Muzza con l’aiuto di volontari e l’apporto del servizio di raccolta urbana, si interviene con un’opera di bonifica, con tutte le difficoltà logistiche legate alla peculiarità del luogo e alla profondità delle acque. L’ultimo intervento è stato eseguito in data 6 aprile 2017.
Questo è lo stato di fatto.
Accolgo l’appello del Sig. V.M. in merito alla sua disponibilità a “dare una mano” in qualità di volontario, invitandolo con i volontari, le Associazioni che già operano a Merlino a tutte le iniziative a tutela dell’ambiente che si svolgono nel nostro Comune; non da ultimo ricordo la Giornata ecologica e la collaborazione fornita il 6 aprile nell’intervento sulla roggia Codogna.
Riguardo l’accorata richiesta di aiuto e la chiamata alle Istituzioni, invito l’interessato a fermarsi al Km 0 del Comune di Merlino, dove troverà il Sindaco ad accogliere ogni segnalazione verbale o scritta , come abitualmente e per consuetudine usa fare con tutti i cittadini di Merlino, stabilendo quel virtuoso principio di collaborazione e dialogo costruttivo, tra le Istituzione e cittadino.
Con l’occasione saluto cordialmente.

Giovanni Fazzi, Sindaco di Merlino

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
2 commenti.
PAMPURIO 06 luglio 2017 14:10
Questi sono lavori che devono fare le Istituzioni, con mezzi appropriati, in sicurezza e programmati in modo tale da non creare quello scempio. Sindaci e volontari che tagliano l'erba con il decespugliatore, che raccolgono rifiuti, che fanno manutenzione del verde.
NON FUNZIONA IN QUESTO MODO!
jena 06 luglio 2017 12:19
Bravo Giovanni. In gamba !!