NEWS
mercoledì 26 aprile 2017 ore 11:51
S. Marcellino papa
IL GIORNALE IN EDICOLA
LETTERE
Cattedrale vegetale
Un patrimonio di tutti, facciamola conoscere il più possibile
19 aprile 2017

Lodi: giorno di Pasquetta. La Città vive i suoi classici ritmi di provincia. Vivace la mattina, più stanca nel primo pomeriggio. In piazza molti turisti guardano ammirati la Cattedrale e rimangono colpiti dalla bellezza del centro storico di Lodi. Mi fermo, incuriosito, per chiedere loro cosa altro avessero visto nella giornata. Un gruppo di Varese mi racconta di essere arrivato per visitare la Cattedrale Vegetale dopo aver letto un bell’articolo su Living, il magazine del Corriere della Sera. Incuriosito mi reco sul lungo Adda per vedere quante persone avessero seguito il suggerimento degli amici di Varese. Devo dire che la soddisfazione di incontrare decine di persone intorno all’opera di Giuliano Mauri, in un via vai continuo, è stato davvero emozionante.
La Cattedrale è un patrimonio di tutti facciamola conoscere il più possibile!

Andrea Ferrari, Segretario del Partito democratico di Lodi

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
43 commenti.
<< < 1 2 > >>
jena 24 aprile 2017 12:30
SimonePOOR quante cose che devi ancora imparare. Stai bene tu. Ti invidio.
SimoneURP 22 aprile 2017 09:23
@bruno59 vada a contare il numero dei vostri commenti sulle altre lettere o sugli articoli, poi si legga la definizione di seriale e frequentatore occasionale e capirà da sé. Ah, il mio pseudonimo, ormai obsoleto per fortuna, l'ho preso quando un certo Simone e il suo ufficio URP invadevano in modo oltremodo arrogante, questi commenti con la boria e le scuse inconsistenti alle varie critiche che venivano mosse all'amministrazione comunale. Era un modo per prenderli in giro. Ora lo cambierò.
E se ha idee su come sistemare la faccenda del museo me lo dica. Le darò volentieri una mano.
@pampurio, no, niente soldi. Quando ci si scalda così per qualcosa, lo si fa per amore.
@jena, @jena hahahaha suvvia non ci credo. Un commentatore seriale come lei che rinuncia al suo principale lavoro solo perché va a Pechino?
Ci credo solo se è costretto dalla censura.
Come farebbero su "sei di lodi ma" senza i suoi sagaci commenti?
Sa che c'è uno che, per lo stesso argomento, fa gli stessi commenti sia qui che su fb usando anche le stesse abbreviazioni?
Spero che le sia arrivato ben chiaro il mio burp.
@giorgio, lei ha ragione su tutto. Parola per parola.
scontenta 22 aprile 2017 00:17
a me il Signor Simone Urp ricorda molto il signore che ci diede degli ignoranti della tastiera fiero di poterci acculturare con la cattedrale
jena 21 aprile 2017 19:10
Bruno ti spiego URP l'ha scritto sbagliato dall'inizio. Manca una B in testa. I mean BURP is the correct one. Che in Italiano vuol dire ...
PAMPURIO 21 aprile 2017 16:07
@SimoneURP ma l'hanno pagata per fare lo sponsor? vadi..vadi pure.
giorgio 21 aprile 2017 15:43
Caro SimoneURP, vedo quindi che non apprezza e accetta chi la pensa diversamente da lei. Ha dato a me ed altri intervenuti nel forum dei provinciali, dei pascolatori di capre, dei professionisti della tastiera senza che nessuno abbia usato toni analoghi nei suoi confronti ... Forse è meglio che costituisca un suo forum personale dove partecipa solo lei e dove potrà avere sempre ragione ...
jena 21 aprile 2017 12:35
Io vado a Pechino per lavoro. Poi fai pls una recensione. Obiettiva se puoi. Tnx
bruno59 21 aprile 2017 11:23
SimoneURP, anche lei frequenta le tastiere..
Vada dove vuole e poi ci faccia sapere cosa ne pensa del Museo di Lodi..
Ha presente?
P.s: cosa significa URP?
SimoneURP 21 aprile 2017 08:41
Beh fate come volete!
Contro i professionisti da tastiera del " distruggiamo sempre tutto a parole così passiamo la mattinata" si può fare ben poco.
Io questo fine settimana vado all'inaugurazione.
Voi state pure li così sarete i primi a fare commenti negativi anche su quello.
Buon week end.
jena 21 aprile 2017 05:58
Andrea Ferrari che bel compitino di Italiano da quinta elementare ha scritto. Banale.