NEWS
giovedì 30 marzo 2017 ore 22:35
S. Amedeo
IL GIORNALE IN EDICOLA
LETTERE
Lodi
Buche, non basta riempire i crateri dopo le precipitazioni
9 marzo 2017

Vorrei sottoporre all’attenzione del Suo giornale, lo stato di degrado e cattiva manutenzione in cui versa il manto stradale di Via Vittime della Violenza, Zona Albarola di Lodi, come da fotografia allegata.
Non basta riempire di volta in volta i “crateri” che si formano dopo le precipitazioni.
Ad ogni pioggia il problema si ripresenta, l’asfalto si stacca, causando ai residenti non pochi problemi, sia per chi percorre la via in auto, sia per chi va a fare una passeggiata a piedi o a fare la spesa alla vicina Coop.
Spero che i miei genitori, ultranovantenni, residenti in quella via, non debbano rompersi un femore o peggio ancora, prima che il problema venga risolto.
È certamente necessario che si proceda celermente ad una rapida manutenzione, provvedendo ad un’asfaltatura a «regola d’arte» per ovviare a tutti i rischi e pericoli sopra enunciati.
Ringrazio e saluto cordialmente.

Rosaria Secchi, Lodi

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
6 commenti.
PAMPURIO 15 marzo 2017 16:49
c'è modo e modo di riparare le buche. Uno è alla carlona , costa poco, ma dura anche poco. Uno è a regola d'arte, costa di più e dura di più.Indovinate quale metodo scelgono amministratori e tecnici?
xenon 10 marzo 2017 17:25
Transitando un'ora fa da via Aldo Moro, notiamo che il catrame si è staccato e si sta formando nuovamente la buca. Una profonda buca. Meno male che questi addetti alle strade, non fanno i dottori.
shamrock 09 marzo 2017 17:17
in via P. Strabone ce ne sono così da almeno 9 anni..mia figlia doveva ancora nascere...
una roba vergognosa, strade e marciapiedi da terzo mondo...
xenon 09 marzo 2017 16:46
E' vero, quando vengo in quella zona, ci vogliono otto occhi. In via Moro, prima di tappare un buco mostruoso, ci son voluti mesi. Anche in via Saragat è messa male.
PAMPURIO 09 marzo 2017 16:09
significativo il contrasto; sullo sfondo una costruzione avveneritistica, in primo piano il terzo mondo. Eppure ci si muove con i piedi/ruote per terra.
SPEZZATINO 09 marzo 2017 15:57
Bisogna aspettare di avere un sindaco. Sempre ché il soggetto in questione sappia fare il sindaco. E conoscendo Lodi, meglio che i genitori novantenni chiamino il taxi.