NEWS
martedì 23 maggio 2017 ore 08:56
S. Desiderio
IL GIORNALE IN EDICOLA
LETTERE
San Martino
La prima segnalazione undici mesi fa, intanto la strada è una discarica
6 marzo 2017

Volevo segnalare la situazione di degrado urbano in cui versa via del Guado a San Martino in Strada. Come potete vedere dalle foto in allegato questa strada si sta lentamente trasformando in una discarica abusiva. Il comune interpellato più volte sostiene che la questione non è prioritaria è che quindi prima o poi provvederà a porre rimedio (sono passati 11 mesi...). Cordialmente

Oscar Meazza - San Martino in Strada

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
12 commenti.
<< < 1 2 > >>
scontenta 14 marzo 2017 12:28
questi rifiuti li calcolano nelle percentuali della differenziata?
scontenta 10 marzo 2017 09:18
in Germania i sindaci girano per le città e raccolgono le richieste, cercano di soddisfarle
i sindaci rieletti sono quelli che forniscono i migliori servizi con le tasse più basse
la propaganda la fanno tutti i giorni
miriam 07 marzo 2017 09:43
per dare dignità ad un centro urbano non bisogna solo preoccuparsi della piazza ma anche delle vie secondarie....E' come in casa nostra dove non puliamo solo il soggiorno perchè è in bellavista ma anche del bagno e magari soprattutto!...
never summer 07 marzo 2017 09:38
lo avete votato. vi ha dato. tenetevelo.
Albertissimo 07 marzo 2017 09:15
occorrono pene esemplari e fintanto che non si tocca il portafoglio di questi incivili, tali scene saranno ricorrenti ovunque, ma i sinistroidi sostengono che i metodi duri sono metodi fascisti quindi non applicabili...allora teniamoci questa Italia permessivista e non lamentiamoci...
albino marx 07 marzo 2017 08:52
Senza voler prendere le difese di nessuno, vorrei far notare che questo, non è un problema solo di S. Martino ma di innumerevoli Comuni. Torno a ribadire che se è importante l’educazione è altrettanto importante il controllo e la repressione. Non dimentichiamo che questi atti di inciviltà, restano a carico dei contribuenti. Potrei portare esempi di realtà anche peggiori, dove i Comuni restano assenti o girano costantemente la faccia dall'altra parte. Oggi, è toccato a S. Martino ma se ci guardiamo intorno, nessuno scagli la prima pietra.
bruno59 07 marzo 2017 07:55
La priorità sarebbe trovare un nuovo sindaco
SPEZZATINO 06 marzo 2017 20:05
E qual è la priorità?
jena 06 marzo 2017 18:46
Un sindaco a San Martino? MA c'è mai stato?
xenon 06 marzo 2017 18:43
Una delle tante. Troppo tante. Tutti se ne fregano.