NEWS
giovedì 24 agosto 2017 ore 03:04
S. Bartolomeo
IL GIORNALE IN EDICOLA
SPORT
Basket
Graffignana come l’Nba con il campo donato dal Gallo
26 giugno 2017

Sole, canestri, sudore e divertimento. Gli ingredienti fondamentali per una partitella all’oratorio San Giovanni Bosco ci sono tutti, miscelati alla qualità dei partecipanti desiderosi di ben figurare all’inaugurazione del nuovo campo da basket del centro giovanile cittadino interamente donato da Danilo Gallinari, che per una domenica pomeriggio trasforma la cittadina natale nell’ombelico del basket mondiale. Ad esaltare l’importanza dell’avvenimento, a testimonianza di quanto ci tenesse a rendere speciale la giornata, la stella lodigiana, accompagnato dal fratello Federico e dal cugino Jack Devecchi, invita due suoi compagni dei Nuggets, Wilson Chandler e Gary Harris, due campioni dell’EA7 Milano, Awudu Abbass e Bruno Cerella, l’ex Assigeco Alberto Chiumenti e Peppe Poeta, play di Torino, compagno di Nazionale. Mischiati con altri amici e suddivisi in due squadre, i campioni danno spettacolo per la gioia dei tantissimi appassionati accalcati lungo il perimetro del campo: è la squadra di Danilo che vince (66-63) la sfida giocata a buon ritmo con alcune giocate davvero da urlo. Don Gigi Gatti è contentissimo. «Grazie a Danilo, con un campo così l’offerta sportiva dell’oratorio si allarga rispetto al solito calcio: qui abbiamo anche la possibilità di far giocare a pallavolo. Mi ha fatto piacere ospitare anche don Gigi Avanti, il prete che ha battezzato Danilo». Fra gli ospiti si nota Flavio Tranquillo. «È la mia prima volta a Graffignana – confida il “principe” dei telecronisti di basket -. Arrivando qui pensavo, dal punto di vista statistico, quale avrebbe potuto essere la probabilità che uno dei migliori giocatori dell’Nba nascesse in questa cittadina del lodigiano. Valeva la visita per questo evento straordinario». Sindaco e assessore allo sport guardano soddisfatti. «Questo spazio da la possibilità ai ragazzi di potersi dedicare al basket - dicono Giuseppe Galetta e Fabio Grossi -. Le nostre strutture sono un po’ “datate”, questo è un campo spettacolare». Danilo Gallinari ha il cuore grande. «Volevamo un’inaugurazione familiare nel nostro paese – dice la superstar dei Nuggets -. La struttura è davvero bella. Ho girato il mondo, di campi così ce ne sono pochi. Bravi tutti. Chandler e Harris? Mi fa veramente piacere che siano venuti, sono i compagni con i quali sono più legato: con Wilson gioco da nove anni. Il futuro? Torno negli States tra qualche giorno…vediamo come organizzarci». I due giocatori Nba non volevano mancare l’appuntamento. «L’abbiamo fatto per Danilo e ci siamo divertiti – chiosano Gary Harris e Wilson Chandler -. Del suo futuro deciderà per il meglio ma a noi piacerebbe restasse nei Nuggets».

Luca Mallamaci

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Un commento.
smeazzi 28 giugno 2017 11:23
Complimenti a tutti i giocatori che sono stati molto disponibili con il pubblico e soprattutto un vero grazie a tutti quelli che non curanti della location in cui si è svolta la manifestazione ( un oratorio ) hanno pensato bene di portarsi via alcuni palloni.