NEWS
lunedì 27 febbraio 2017 ore 03:22
San Gabriele
IL GIORNALE IN EDICOLA
PRIMOPIANO
Regione
Meningite, da gennaio vaccino a prezzi scontati in Lombardia
30 dicembre 2016

Regione Lombardia a partire da gennaio 2017, «offrirà il vaccino per la protezione individuale nei confronti dei ceppi di meningococco (A/B/C/W/Y), in co-pagamento, a chiunque ne faccia richiesta. Ats e Asst, già dai prossimi giorni, saranno pronte a prenotare ed eseguire le vaccinazioni». Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia, Giulio Gallera, in merito all’approvazione in giunta del relativo decreto. Per quanto riguarda il meningococco, «mi preme ribadire che non vi è alcuna emergenza o epidemia. Nel 2016 - ha detto - i casi registrati sono stati 37, dato assolutamente in linea con gli anni precedenti; dal 2011, infatti, i casi rientrano in un range da 31 a 37. Si tratta comunque di una incidenza di casi inferiore alla media (56 casi di media all’anno) del decennio 2001-2010». A tutte le persone non coinvolte nell’offerta vaccinale gratuita Regione Lombardia, darà la possibilità di accedere alle vaccinazioni contro tutti i ceppi del meningococco, per protezione individuale, con la formula del co-pagamento. Il costo del vaccino a carico del cittadino sarà pari al prezzo di acquisto sostenuto da Regione Lombardia senza ulteriore ricarico, con un risparmio per i cittadini che andrà dal 30 al 60 per cento. «Le ASST e ATS coinvolte - ha concluso Gallera - dovranno rendere disponibile sul proprio sito web i costi dell’offerta vaccinale in co-pagamento ed entro il 10 gennaio 2017 dovranno rendere disponibile sempre sul loro sito un numero telefonico per permettere all’utenza la prenotazione della vaccinazione. Le sedute in co-pagamento dovranno essere programmate dal 15 gennaio e non oltre il 15 febbraio».

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
6 commenti.
Stella 31 dicembre 2016 15:51
Ecco qua! Non bastava un ticket??? No! Ci devono fare la cresta! Vergogna.!
cippalippa 31 dicembre 2016 08:09
Gliese, cosa stai dicendo???
gliese 30 dicembre 2016 22:44
E come mai devono pagare tutti se è nativa della Toscana e stranamente c'era un delirante in parlamento?
Rampa 30 dicembre 2016 15:55
Per fortuna hanno cambiato idea,perché fino alla settima scorsa rispondevano che non era disponibile il vaccino nemmeno a pagamento
zip 30 dicembre 2016 15:47
Meno male. Far vaccinare il proprio figlio a pagamento sembra una chimera qui a Lodi.
E poi senti gli esperti che ti dicono che con copertura vaccinale totale si debellerebbe la malattia in un anno.
MOMY 30 dicembre 2016 15:15
Gennaio tempo di saldi, anche per i vaccini.