NEWS
giovedì 19 ottobre 2017 ore 23:49
S. Paolo della Croce
IL GIORNALE IN EDICOLA
CULTURA
il festival
Poesia di strada: arte a cielo aperto a San Donato
14 settembre 2017

Quattro giorni di eventi, cinquanta poeti di strada italiani e stranieri sotto i riflettori, 500 metri quadri di muri pronti a diventare “pagine bianche” su cui sfogare fantasia e talento coniugando arte e riqualificazione degli spazi urbani. San Donato è la prima città non capoluogo di provincia a ospitare il Festival internazionale della poesia di strada. Il festival “transita” per San Donato da oggi a domenica 17, in corrispondenza col fine settimana di festa patronale. La regia è affidata a Mister Caos, all’anagrafe Dario Pruonto, street artist residente nella città dell’Eni e artefice di numerosi progetti di riqualificazione urbana. San Donato raccoglie il testimone di Milano, Genova, Roma e Lecce, che hanno ospitato le passate edizioni. Il festival, spiegano i promotori, «risponde al bisogno di progettazione e partecipazione giovanile del territorio, attraverso un evento che aspira a generare valore artistico, culturale, sociale e turistico. Il festival ha lo scopo di sottolineare il ruolo sociale della poesia, perché solo quando la poesia è viva può tradursi in idee, azioni e quindi cambiamento».

Il programma di iniziative si apre oggi alle 17.30 con Poetry and Discovery, performance di letture poetiche all’uscita della metropolitana. Alle 21, nella “casetta” al civico 2 di via Unica Bolgiano l’attore televisivo Valerio Di Benedetto presenterà la sua prima fatica letteraria Amore a tiratura limitata. Sempre oggi entreranno in azione gli artisti, che si cimenteranno in performance pittoriche e poetiche in via Greppi, Libertà, Triulzana e altri angoli della città. Tra i nomi che ruoteranno nell’orbita della città dell’Eni ci sono Ivan Tresoldi, tra i pionieri della poesia di strada in Italia, il leccese Davide Poesia d’Assalto, la milanese Pels, il blasonato collettivo Poeti della Sera in arrivo da Udine, il duo bolognese-varesino Ste-Marta, il romano Er Pinto (dei Poeti der Trullo), vari esponenti del Movimento per l’emancipazione della poesia. Domani alle 9 poeti e professori discuteranno coi ragazzi del liceo Primo Levi sul tema La poesia oggi. mentre la sera il baricentro delle attività sarà la biblioteca di via Martiri di Cefalonia: la serata Poetry sounds good prenderà il via alle 21 sulla scorta dell’abbinamento tra musica e poesie sotto la regia di Sando Calling. Alle 10 di sabato l’arte degli stencil e dei murales sarà al centro di un laboratorio per bambini curato dalla onlus Pepita nel giardino, sul retro del municipio. Il pub Mulberry di via Alfonsine ospiterà poi la serata di poetry slam (accompagnata dall’aperitivo) a partire dalle 21. Domenica i riflettori si sposteranno su via Libertà, che sarà eletta a spazio libero creativo per gli artisti e poeti partecipanti. Alle 11 la cooperativa Spazio aperto servizi organizzerà un altro laboratorio per i piccini, questa volta incentrato sulla poesia di strada.

Riccardo Schiavo

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Nessun commento da visualizzare