NEWS
CULTURA
iL PREMIO
Arpeggio Libero sbanca il Buk Festival e si “regala” Lele Corvi
9 marzo 2017

Un importante premio per una realtà lodigiana: l’editore Arpeggio Libero di Lodi ha vinto il primo premio casa editrice indetto dal Buk Festival di Modena, fiera della piccola e media editoria. Il premio è stato consegnato a Fabio Dessole (socio della casa editrice) lo scorso 18 febbraio all’auditorium Marco Biagi di Modena, con la seguente motivazione: «Per la varietà e la validità degli argomenti proposti, per l’originalità e la cura delle copertine e della veste grafica del libro stesso, per essere una casa editrice che ha respiro nazionale dando voce ad autori che vanno dal Friuli Venezia Giulia alle isole quali la Sicilia e la Sardegna e non solo del territorio dove la casa editrice ha sede».

La Sas Edizioni Arpeggio Libero è nata solamente nel 2010: una piccola realtà del Lodigiano, come racconta Lorenzo Mascheroni, grafico e socio della casa editrice, che nasce dunque dalla volontà di non arrendersi alle difficoltà dell’attuale situazione economica, ma anzi di scommettere sul mercato librario.

«Pubblichiamo moltissimi generi diversi: romanzi storici e non, racconti, raccolte poetiche, thriller, ma anche libri per bambini e dei fantasy. Partecipiamo a questo festival ormai da tre anni e questo premio ha molta importanza per noi - spiega Mascheroni -. La giuria ha valutato attentamente tre opere da noi proposte: A.D. 1243 - L’ultimo assedio di Marta Tempra e Furio Thot, un romanzo storico scritto a quattro mani sull’assedio di Viterbo, Lenza Popotino di Mirko Montini, un libro per bambini sul tema dell’accettazione delle diversità, e Il trolley rosa di Paola Brighenti, storia di un senzatetto ossessionato dal suo passato».

I progetti in cantiere dell’Arpeggio Libero sono molti. A partire da una prestigiosa collaborazione:«Abbiamo firmato un contratto con Lele Corvi, il noto fumettista e vignettista di Codogno, già firma del «Corriere della Sera» e di «Repubblica» (nonché de «il Cittadino», ndr) - rivela Mascheroni -: inoltre stiamo lavorando a un progetto insieme a Niki Persico, autore di Spaghetti Paradiso (edito da Baldini & Castoldi) e pubblicheremo a breve una nuova favola, intitolata Il lupetto confuso, di Nicola Fiorin, uno dei nostri autori di punta, che ha esordito nel 2012 con Lentamente Muore, un successo oltre ogni felice previsione, rimasto ben quattro settimane in cima alla classifica della Feltrinelli di Brescia».

Lorenzo Crespiatico

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Nessun commento da visualizzare