NEWS
martedì 26 settembre 2017 ore 04:09
Ss. Cosma e Damiano
IL GIORNALE IN EDICOLA
SUDMILANO
tre ladri
Auto in fuga si schianta a San Donato
13 marzo 2017

In fuga dalle forze dell’ordine lungo la Paullese, prima speronano una macchina e poi si schiantano contro il guard-rail. Dopo aver abbandonato il veicolo, scappano a piedi dileguandosi tra le campagne. È successo tutto attorno alle 23.30 di sabato sulla Paullese ai confini tra San Donato Milanese e Milano: in base ad una prima ricostruzione dei fatti, in fuga dalle forze dell’ordine che gli stavano dando la caccia, tre ladri alla guida di un’Audi hanno speronato una Ford Focus a bordo della quale c’erano marito e moglie entrambi 60enni, entrambi soccorsi dai sanitari del 118 e portati al policlinico di San Donato.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
8 commenti.
Albertissimo 14 marzo 2017 14:00
telchi il nostro "non commentatore" seriale de "Il Cittadino"...Ciao Cloro62, dopo che la legge Basaglia ha fatto il suo decorso ora ti si rivede!! Momy, io lo sostengo da sempre quello che dici, tuttavia, come vedi, c'è gente che pur di non commentare si schiera con i delinquenti...negli Stati Uniti o in Russia certe cose non succedono, stanne certa, invece da noi si fa "tana liberi tutti"!
Putin 14 marzo 2017 09:42
Eh si, ogni tanto bisogna dare una sferzata se no succedono proprio ste cose, cloro62 rientri in una di quelle categorie? per te facciamo uno sconticino.
cloro62 14 marzo 2017 09:00
Putin. Certo. che mette in galera oppositori, gay, lesbiche, cantanti ribelli, giornalisti, studenti. un vero democratico.
SPEZZATINO 13 marzo 2017 23:17
Anche perché inseguire senza usare armi che significato ha? Si spera forse che durante la fuga i ladri si pentano e si consegnino gratis alle "forze dell'ordine"?
Francesco D 13 marzo 2017 17:48
Ma i ladri che vincono sempre perchè astutissimi; combinando impuniti sozzerie indicibili, tipo centrare a tutta velocità dei tranquilli sessantenni; mi risulta succeda nei videogiochi. Dimenticavo, nei videogiochi sparano anche le forze dell'ordine !
MOMY 13 marzo 2017 17:15
Non capisco perche' in certi casi, questo ad esempio, le nostre forze dell'ordine non usino le armi di cui sono dotate per fermare i delinquenti;tanto poi ci saranno i parenti della vittima che penseranno a perdonarli.
Proprio delle bravissime persone!!!!
Albertissimo 13 marzo 2017 14:04
Putin...se ci fossi tu a guidare il nostro povero Paese...si vivrebbe decisamente meglio!!
Putin 13 marzo 2017 12:07
tanto per iniziare bene il lunedì, ma date il permesso di sparare alla polizia, almeno i delinquenti sanno cosa vanno incontro.