NEWS
venerdì 22 settembre 2017 ore 17:17
Ss. Maurizio e c.
IL GIORNALE IN EDICOLA
LODI
Sanità
Assistenza a rischio per 80mila malati cronici del Lodigiano
11 settembre 2017

Riforma in vista per 80mila malati cronici del Lodigiano, ma c’è ancora molta incertezza. A ribadirlo è la presidente lodigiana dell’Alao Carla Allegri Bertani, insieme ai presidenti dell’ordine dei medici di Lodi e del Sudmilano, Massimo Vajani e Carlo Rossi. «La maggioranza dei medici di famiglia - spiegano i due presidenti - non vuole aderire perché con il nuovo sistema i pazienti non hanno cure migliori e il nostro ruolo viene sminuito».

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
6 commenti.
Pengyou 14 settembre 2017 15:42
80mila?
Siamo sicuri che non sia un refuso, visto che gli abitanti dell'intera provincia di Lodi non sono più di 230000?
UltrasPice 13 settembre 2017 14:49
gengis lasciamo stare giuramenti vari di ogni genere di categoria.
oltre a noi il mondo è fatto di tante altre persone alcune corrette altre meno e altre ancora approfittatrici senza scrupoli.
personalmente non credo che la vita sia nelle mani di una persona sola ma di quelli che ci stanno attorno e che in alcuni casi sono colpevoli del destino di altri.
miriam 13 settembre 2017 08:32
Gengiscan hai colto nel pieno...come sempre! :)
Galileo 12 settembre 2017 10:58
Non ho le informazioni utili ad entrare nel merito della questione; voglio solo evidenziare e confrontare l'informazione trovata in due titoli de Il Cittadino:
Nel lodigiano a fronte di 30000 studenti che iniziano la scuola, si trovano 80000 malati cronici, più del doppio (quasi il triplo) del numero di giovani studenti. Leggetelo come meglio credete, a me sembra una estinzione annunciata.
anonimusV 12 settembre 2017 06:55
Chissa' se con la nuova legge sono a rischio i VITALIZI e PREVILEGI VARI dei nostri POLITICI ?
Gengiscan 12 settembre 2017 05:22
HANNO PIENAMENTE RAGIONE I SIGNORI MEDICI DI FAMIGLIA,PRIMA DI INIZIARE LA MISSIONE HANNO FATTO...IL GIURAMENTO DI IPPOCRATE..LA BIOETICA ESIGE CHE LE CURE PER I NOSTRI CARI MALATI CRONICI DEVONO ESSERE MIGLIORATIVE....NON PEGGIORATIVE.....E POI......SIAMO TUTTI NELLE MANI DEL CREATORE.....E POI....