NEWS
martedì 25 luglio 2017 ore 18:35
San Giacomo apostolo
IL GIORNALE IN EDICOLA
LODI
Aziende
Biotecnologie, multinazionale cinese raddoppia la sede a Lodi
4 luglio 2017

Technogenetics, eccellenza italiana nel campo dell’immunodiagnostica, va al raddoppio. Il sito produttivo di Lodi, situato nella frazione di San Grato, ha ampliato i suoi laboratori, insieme a quelli di Morra de Sanctis, in provincia di Avellino. Il taglio del nastro ufficiale si terrà martedì 18 luglio alla presenza delle autorità di governo, locali e italocinesi, e dei rappresentanti della multinazionale cinese.

In particolare, Technogenetics, che opera nel settore della diagnostica e delle biotecnologie, recentemente è stata protagonista di una “joint venture” con Khb, azienda di riferimento cinese, che ha previsto investimenti per oltre 40 milioni di euro su tutto il territorio nazionale. Salvatore Cincotti, amministratore delegato di Technogenetics e Altergon Italia, società collegata che gestisce il centro di ricerca, aveva avuto modo di presentare l’operazione.

L’OPERAZIONE

Nel dicembre 2015 è stata costituita una “joint venture” tra Altergon Italia (20 per cento) e Khb (80 per cento), si tratta di KehuaBio-EngineeringShanghai, una delle più importanti realtà industriali cinesi nel settore diagnostico. L’accordo ha riguardato l’acquisizione della Technogenetics Srl diLodi (ex gruppo IBSA-Bouty) e la contestuale sigla dell’accordo con Altergone, che ha coinvolto i centri localizzati in Irpinia e in Cina(Shenzhen).

Il primo risultato concreto è stato l’ampliamento del sito produttivo lodigiano, che al momento conta una sessantina di dipendenti e che ha visto una crescita del personale qualificato impiegato. L’età del personale è piuttosto bassa e all’interno vengono spesso ospitati giovani stagisti.

Su di un investimento complessivo di oltre 40 milioni, circa 10 milioni è la cifra riservata al Lodigiano, un importo che comprende l’intervento sulla sede ma, per esempio, anche il cambio del sistema gestionale.

L’INAUGURAZIONE

«La nuova realtà rappresenta un trampolino di lancio per la nostra ricerca e il punto di partenza per la creazione di un Gruppo internazionale nella diagnostica. I punti di forza saranno la forte conoscenza e presenza nei mercati europeo e cinese, oltre al riconosciuto talento dei nostri ricercatori», fanno sapere dal quartier generale dell’azienda

La dirigenza della casa madre cinese sarà presente il 18luglio per inaugurare ufficialmente i nuovi impianti a Lodi, un evento a cui ha invitato la presidenza del Consiglio dei ministri. All’appuntamento parteciperanno le autorità locali e anche i rappresentanti delle varie istituzioni e del governo cinese presenti sul territorio, come Mr Song, console onorario a Milano.

Technogenetics è un’azienda presente da più di 30 anni nel campo della ricerca diagnostica e delle biotecnologie. La sua attività si concentra su diversi aspetti, come la prevenzione, la diagnosi e il trattamento terapeutico delle patologie. Inoltre, si occupa sia di ricerca e sviluppo sia di commercializzazione e produzione.

Greta Boni

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
5 commenti.
bruno59 06 luglio 2017 08:43
L'articolo è qui sopra.. Dove dice che "fanno farmaci"?
lucia 05 luglio 2017 12:42
Bruno,io ho letto l'articolo.
bruno59 05 luglio 2017 06:37
Lucia,si parla di strumentazione,non di chimica.
siluro46 04 luglio 2017 18:47
Che vengano fatte certe acquisizioni è nella realtà dei fatti, e probabilmente non ci può difendere, esserne contenti e farle passare per opere che fanno il bene di Lodi o dell'Italia è perlomeno da ingenui, per non dire altro. Due/tre anni e questa azienda è in Cina.
lucia 04 luglio 2017 13:57
Insomma è una azienda chimica e fanno farmaci.Si sa tutto e nulla.Magari li fanno,magari li confezionano,magari li sperimentano,magari li tengono a deposito,magari li commercializzano.Fin che conviene.Poi chiudono baracca e burattini e vanno altrove.Come sono buoni,loro!