NEWS
mercoledì 18 ottobre 2017 ore 22:25
S. Luca Evangelista
IL GIORNALE IN EDICOLA
LODI
Scuola
Al Bassi di Lodi arrivano i corsi di cinese
17 maggio 2017

Il prossimo anno si parlerà cinese. L’istituto superiore guidato dal preside Corrado Sancilio continua a innovare. Dopo l’avvio dell’università per geometri e del corso di laurea per ragionieri (la presentazione ufficiale sarà mercoledì alle 10 in aula magna), il dirigente ha annunciato per il prossimo anno l’avvio di un corso di lingua in cinese in una prima dell’indirizzo turismo. Questa lingua, attualmente affrontata nelle ore pomeridiane, verrà studiata per 5 anni fino al conseguimento del diploma, accanto all’inglese e al tedesco.

L’iniziativa, che si è concretizzata in questi giorni, è l’esito di un gemellaggio tra il Bassi, la “Pudong foreign affairs services school” di Shangai e l’istituto Confucio dell’Università Cattolica di Milano.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
13 commenti.
<< < 1 2 > >>
bruno59 22 maggio 2017 17:00
Si Ultraspice.. Per qualcuno imparare una lingua serve solo a quello.
UltrasPice 20 maggio 2017 15:03
meno male almeno riuscirò a spiegarmi bene quando entrerò in un bar con l'amico di bevuta ordinando un campari in due col prosecco...
jena 20 maggio 2017 03:29
Sol Invictus ... mi hai beccato! Complimenti.
miriam 19 maggio 2017 08:36
geo caro, permettimi di entrare nella Tua testa (se vuoi) perchè sei un rebus...Se poi dietro si nasconde il qualunquismo, finiamola qui...:-)
geo 18 maggio 2017 19:57
Proprio uguale uguale! Non capisco!!!!!
miriam 18 maggio 2017 17:54
SPEZZATINO, torto non hai soprattutto per me....geo caro non capisco .......
SPEZZATINO 18 maggio 2017 11:45
Io farei corsi d'italiano visto il livello generale della conoscenza a Lodi e dintorni, compreso questo blog.
Fender 18 maggio 2017 08:36
Ottima iniziativa.
geo 17 maggio 2017 20:05
Miriam non cogli mai l'attimo di chiuederti in un sgabuzzino .diciamo che se vuoi lasciare il segno .però ueh ognuno col suo!!
PAMPURIO 17 maggio 2017 16:04
Il cinese???
A conti fatti mi piacevano più le due Germanie, il blocco sovietico, l'isolazionismo cinese.
Gli unici che rompevano i maroni erano gli USA che il vizio di intromettersi negli affari altrui non l'hanno mai perso.