NEWS
LODI
Lodi
Il bar del paesaggio resta inutilizzato ma intanto il riscaldamento è acceso
4 gennaio 2017

Riscaldamento acceso al bar del Paesaggio per resistere all’umidità. Il locale in riva al fiume a Lodi è ancora inutilizzabile, a causa delle infiltrazioni d’acqua, e su progetto e lavori si è aperto anche un contenzioso in Tribunale. In attesa degli accertamenti tecnici, il Broletto - proprietario dell’immobile - ha deciso di far funzionare l’impianto termico per preservare la struttura dal degrado.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
17 commenti.
<< < 1 2 > >>
andrealuzzi 07 gennaio 2017 10:49
scusate ma i parcheggiatori abusivi si dovranno pur scaldare nella pausa pranzo ,,,,,
gliese 05 gennaio 2017 16:26
Visto che il detot bar è praticamente ormai spazzatura perché non si pretende che a pagare quella bolletta sia chi ha dto l'ordine di accendere? Mi sembra abbastanza logico. Se vogliono spoerperare lo facciano con soldi loro
never summer 05 gennaio 2017 11:37
voi cercate sempre le colpe e mai i responsabili. il porblema è questo.
LVNDNL 05 gennaio 2017 00:29
Bene alle volte buttar il sasso serve a qualcosa,,intanto il riscaldamento la vaaaaaaa
scontenta 04 gennaio 2017 20:01
@shamrock consiglio di guardarlo bene da vicino e da dietro l albero di Natale
ci sono solo poche palle di ceramica in alto, credo per ben 2300 euro, le file di luci sono messe alla rinfusa e solo davanti..........
sarà un opera d' arte che da ignorante non sono in grado di capire
jena 04 gennaio 2017 17:56
miriam ho forse incolpato te delle ruberie? Non mi sembra. Sto solamente cercando risposte da qualche personaggio che ha cambiato auto ultimamente. Pagata dai cittadini di Lodi.
shamrock 04 gennaio 2017 17:25
tanto i soldi sono i nostri...come per le palle dell'albero di natale della vecchia lodi...2400 euro per 30 palle circa...80 euro l'una...ancora soldi nostri, ancora sprecati
miriam 04 gennaio 2017 16:11
jena sto diventando il Tuo unico interlocutore...Mi auguro che Tu non mi attribuisca anche la mancata pace nel mondo :)
Domenico 04 gennaio 2017 15:14
in un paese normale, il sindaco lo avrebbero fatto pagare di tasca propria .... oops l'ex sindaco !!!
Flanders 04 gennaio 2017 12:45
Colpa del progettista? Colpa dell'impresa esecutrice? Colpa di chi doveva capire che da li a 50mt c'è un fiume e quindi acqua/umidità ed adottare le dovute precauzioni? Comunque sia alla fine chi paga?? Come sempre tutti noi e non solo chi ha sbagliato!!