NEWS
lunedì 23 ottobre 2017 ore 13:35
S. Giovanni da Capestrano
IL GIORNALE IN EDICOLA
CENTRO
S. colombano
Bus pieno, gli studenti tornano a casa
28 settembre 2017

Il bus è troppo pieno e non ci sono le condizioni ottimali di guida, così ieri una mezza dozzina di studenti di San Colombano diretti a Casale e Codogno sono rimasti a piedi. Risultato: ragazzi a casa, più o meno contenti, famiglie infuriate.
Responsabili del gruppo Line e funzionari della Provincia di Lodi solo il giorno prima avevano assicurato che con l’entrata in vigore dell’orario definitivo questa settimana le condizioni del trasporto sarebbero migliorate e non ci sarebbero più stati problemi di ragazzi lasciati a terra.
Da oggi la Line inserirà sulla corsa un nuovo mezzo da 18 metri, con maggiore spazio e quindi in grado di far salire tutti gli studenti.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
4 commenti.
anonimusV 18 ottobre 2017 15:15
Ma non l'avete ancora capita che dovete usare la macchina e non i mezzi pubblici.Testoni se non fate cosi' come facciamo a prendervi i soldi con :Assicurazioni,multe,parcheggi,revisioni,bollo auto,autostrade,tasse gommisti,tasse meccanici,tasse carrozzieri,rottamazioni e trapassi.FORZA ITALIA giu' dai BUS con un milione di posti di lavoro in piu'.
scontenta 29 settembre 2017 00:38
Si, nelle ore di punta a Milano si viaggia in piedi ma si viaggia in città e non fuori città, velocità e traffico sono differenti.
Molto importante : dopo un treno della metro o un bus ne passa subito un altro, quindi aspettare quello dopo è molto semplice!
Comunque abbiamo trovato una caratteristica in comune con Milano:sui bus si viaggia in piedi!
lorenzo 28 settembre 2017 16:49
Ho scritto per anni alla STAR lamentandomi che gli studenti o non riescono a salire sui Bus o viaggiano in piedi ammassati come bestie, nonostante i genitori abbiano pagato il tesserone, la risposta della STAR è stata che su Tram e Metro a Milano si viaggia SEMPRE in piedi,ma come si può paragonare un tragitto urbano con uno extraurbano? Mi auguro che non capitino incidenti altrimenti vediamo se è regolare!
anonimusV 28 settembre 2017 16:28
Mezzi pubblici che funzionano esattamente come l'italia: Una continua presa per i fondelli e disorganizzazione da oscar.Come si puo' pretendere mezzi efficenti quando un paese intero e' al collasso economico sociale?