NEWS
lunedì 23 ottobre 2017 ore 13:32
S. Giovanni da Capestrano
IL GIORNALE IN EDICOLA
BASSA
Guardamiglio
Secondo incendio nell’immobile che ospiterà i profughi
9 ottobre 2017

Ancora fiamme nel caseggiato in centro a Guardamiglio dov’è atteso l’arrivo dei profughi e già la notte tra il 6 e 7 ottobre scorso qualcuno aveva incendiato cartoni e imballaggi. Stavolta ignoti sono entrati nell’appartamento al primo piano, ristrutturato di recente proprio per accogliere i migranti, e hanno appiccato un incendio che ha danneggiato il mobilio e affumicato le pareti. I vigili del fuoco di Casale, Lodi e Piacenza hanno domato il rogo, mentre i carabinieri della compagnia di Codogno sono al lavoro per scoprire l’autore. Si segue la pista dolosa.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
20 commenti.
<< < 1 2 > >>
UltrasPice 12 ottobre 2017 15:41
come al solito il primo indiziato è il maggiordomo...
bruno59 11 ottobre 2017 14:44
..si, bruciamo tutto.Soluzione geniale.
Fender 11 ottobre 2017 12:57
Welfare azzerato e soldi buttati solo per i NON profughi... c'e' da chiedersi perche' qualcuno cominci a stancarsi?
alex 11 ottobre 2017 10:17
quoto spezzatino.basta dietrologie.
UltrasPice 11 ottobre 2017 10:01
ma si dai piazziamoli tutti in un modo o in un altro l'importante è fare numero...
CASTELVETRO - Lamentano cibo inadeguato, mancata elargizione della quota economica giornaliera meglio nota come ‘pocket money’ e scarsa assistenza. Alcuni dei richiedenti asilo africani alloggiati in via Verdi si sono recati in prefettura a Piacenza per ‘denunciare’ le condizioni in cui vivono, riferendo che si sentono abbandonati a se stessi. La replica dell’associazione che gestisce il progetto di accoglienza — Freedom Cremona — è però pronta e decisa: «Si tratta solo di malintesi, a Castelvetro nessun problema».
alex 11 ottobre 2017 08:53
segnali.......Guardamiglio non è un bel posto dove bivaccare
xenon 11 ottobre 2017 08:15
gigia, dimenticavo di scriverti che per arricchire il tuo bagaglio culturale e sociale, dovresti sbirciare i dati del Ministero degli interni. Troverai la percentuale di carcerati stranieri, che è da confrontare con la percentuale degli stranieri in Italia. Se ha i capelli ricci, ti assicuro che quando avrai letto te li pettinerai molto facilmente.
scorpion 11 ottobre 2017 07:25
Tralasciando, senza comunque togliergli importanza, che il dolo in un incendio è reato, il danno causato dal piromane è da considerarsi grave sotto ogni aspetto anche perché sapete chi pagherà i nuovi arredamenti nuovamente noi, non venitemi a dire le coop o le organizzazioni che alla fine sono finanziate ancora con i denari degli italiani. Detto questo concordo pienamente è questo sistema di buonistica accoglienza indiscriminata a rende intolleranti verso i presunti profughi, in uno stato gia in ginocchio dove per i cittadini dello stato stesso la coperta è corta come si può pensare di donare ad altri!
bruno59 10 ottobre 2017 21:07
E chi parlava di difendere il ladro?
Siamo a corto di argomenti?
luis67 10 ottobre 2017 20:57
SPEZZATINO, condivido il mio messaggio sotto era chiaro, ma a quanto pare non per tutti!!!