NEWS
mercoledì 20 settembre 2017 ore 02:20
Ss. Andrea Kim e compagni
IL GIORNALE IN EDICOLA
BASSA
Codogno
Rubano l’incasso della farmacia e tentato di fuggire in treno: prese tre donne
19 agosto 2017

Tre zingare s’intrufolano nell’ufficio di una farmacia del centro storico di Codogno e rubano 1300 euro d’incassi. Il furto è avvenuto questa mattina, sabato 19 agosto: le tre sono poi fuggite in stazione e stavano per salire sul primo treno e andarsene quando sono state fermate dai carabinieri della compagnia di Codogno allertati dalla farmacia. Le ladre sono state denunciate a piede libero e il denaro rubato è stato recuperato.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
5 commenti.
pdcodogno 20 agosto 2017 22:50
Chi vuole delinquere venga pure in Italia.Non si rischia nulla.Che schifo!Bravi i carabinieri
Druido 20 agosto 2017 19:42
La denuncia a piede libero verrà lasciata cadere in prescrizione oppure il processo non si farà mai per irreperibilita' delle denunciate....con buona pace della giustizia.Altro che funzione rieducativa della pena...qui l'effetto è l'opposto...la certezza di non avere alcuna punizione, con conseguente incentivazione a rubare di nuovo, con la speranza questa volta di tenersi anche i soldi. Bravi i Carabinieri a recuperare la refurtiva, ma forse si sentono un po' frustrati a dover denunciare a piede libero...una volta non era così! È ora di costruire nuove carceri ed assumere guardie carcerarie. La funzione della pena deve essere ormai principalmente quella preventiva ed afflittiva.L'utopia della rieducazione ad ogni costo (fatta solo per risparmiare su carceri e personale di custodia) deve essere denunciata ed abbandonata.
Fender 20 agosto 2017 10:15
Non chiamatele zingare.... i buonisti si offendono... ah ah ah
Marius68 20 agosto 2017 08:35
Quindi libere di tornare a rubare
giordano71 20 agosto 2017 07:27
denuncia a piede libero per questa gente significa "incentivo" a delinquere.