NEWS
martedì 24 ottobre 2017 ore 04:08
San Luigi Guanella
IL GIORNALE IN EDICOLA
BASSA
Maxi rogo
Incendio nella notte: brucia una cascina a Codogno
26 luglio 2017

(aggiornamento 27 luglio) I pompieri hanno lavorato fino alle 2 di notte a cascina San Iorio a Codogno per sgomberare il materiale infiammabile rimasto sotto la stalla e il fienile andati a fuoco tra martedì e mercoledì a causa dell’incendio. Questa mattina la polizia locale ha riaperto via Forlanini e la circolazione è tornata alla normalità. Intanto proseguono le indagini.

(ore 16) Proseguono le operazioni di smassamento delle rotoballe bruciate a cascina Iorio e la provinciale 116 resta chiusa. L’intervento dei vigili del fuoco si prevede andrà avanti tutta notte, quindi si dovrà valutare la stabilità dell’unica parete del fienile rimasta in piedi a rischio crollo.

(ore 10) Si segue la pista dolosa per il maxi rogo che questa notte a Codogno ha devastato cascina San Iorio, poco dopo l’incrocio della strada che da Codogno porta a San Fiorano.

Secondo le testimonianze raccolte, due persone sarebbero state viste allontanarsi dal luogo del maxi incendio poco prima che il fuoco divampasse. Un incendio di ampie dimensioni, che ha completamente distrutto la stalla e il fienile: le operazioni per domarlo sono durate per tutta la nottee hanno visto al lavoro i vigili del fuoco di Casale, Lodi e Sant’Angelo. Le proporzioni dell’incendio hanno anche reso necessaria la chiusura della strada.

(ore 7) Fiamme nella notte tra Codogno e San Fiorano dove una cascina è stata distrutta dalle fiamme. L’allarme è scattatto dopo la mezzanotte. Il rogo era visibile dalla strada che collega i due della Bassa.

Al lavoro diversi mezzi dei vigili del fuoco di Lodi, Casale e Sant’Angelo. Per consentire le operazioni delle forze dell’ordine, la provinciale tra Codogno e San Fiorano è rimasta a lungo chiusa al traffico. Nella foto del nostro lettore Stefano Coldani le fiamme che hanno devastato l’immobile.

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
3 commenti.
Piero 27 luglio 2017 16:48
Da quanto leggo l'incendio sembra doloso e ormai in tutta Italia e' cosi'.Prenderli e farle pagare i danni e' poco...farli lavorare tanto e' qualcosa in piu'...ma purtroppo pochi vengono presi e questo e' male.
pbirillo 26 luglio 2017 11:08
A chi appicca il fuoco dovrebbero dare delle punizioni esemplari secondo me!
Piero 26 luglio 2017 09:35
Speriamo che non sia doloso come in altre parti d'Italia ma mai tanti incendi come in questa estate 2017