NEWS
martedì 24 ottobre 2017 ore 13:21
San Luigi Guanella
IL GIORNALE IN EDICOLA
BASSA
record
Cicogne, a Castiglione è un baby boom
16 aprile 2017

A Castiglione sono 11 le coppie di cicogne che si sono formate fuori dalla voliera. Cinque in più rispetto allo scorso anno. Dentro la rete del centro cicogne del Parco Adda Sud però si contano altri tre nidi. Due dei quali custodiscono già alcune uova. Nella Bassa dunque si annuncia un baby boom anche alla luce del clima (finora) mite che allontana il timore di “gelate” che comprometterebbero lo schiudersi delle uova. E quindi i «pulcini».

A sorprendere quest’anno è il dato delle coppie esterne alla voliera, passate dalle 6 dello scorso anno alle 11 di questi giorni. Si tratta di esemplari “misti”: la maggior parte sono pennuti selvatici, ma una coppia è senza dubbio inanellata e si tratta in particolare di due cicogne liberate lo scorso autunno dalla voliera castiglionese. A questi soggetti sono da sommare i 2 nidi interni e quello esterno del centro cicogne di Zelo.

Inaugurata nella primavera del 2001, grazie alla collaborazione tra il Parco Adda Sud, il Comune di Castiglione d’Adda, la Provincia di Lodi, la Lipu e l’Associazione Olduvai onlus, la Stazione di ambientamento della Cicogna bianca di Castiglione è nata per sostenere il programma di ripopolamento.

Proprio lo scorso anno, il sito castiglionese è stato oggetto di un’importante opera di ampliamento e ristrutturazione, sostenuto da Regione Lombardia e dallo stesso Parco Adda Sud tramite avanzo di gestione. Nel dettaglio, l’intervento ha riguardato la sistemazione dell’impianto di riscaldamento, la coibentazione dell’edificio, la costruzione dei servizi igienici e di una sala per le guardie del Parco, nonché la riqualificazione del salone dove sono state collocate la piroga e la xiloteca, vale a dire il neonato “museo dei legni”. È stato inoltre creato un porticato esterno, sotto cui i visitatori possono ripararsi dalla pioggia. Nell’ambito dei lavori di riqualificazione è stata sostituita anche la rete della voliera, compromessa durante la nevicata dell’inverno 2014-2015.

Sara Gambarini

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
Un commento.
miriam 24 aprile 2017 14:49
queste sono le belle notizie!