NEWS
giovedì 24 agosto 2017 ore 12:47
S. Bartolomeo
IL GIORNALE IN EDICOLA
BASSA
Opere
Ritardi, proteste e la nuova tangenziale di Casalpusterlengo non “decolla”
7 dicembre 2016

Ritarda la conferenza di servizi finale per la tangenziale di Casalpusterlengo, e intanto ritornano antiche preoccupazioni e qualche mugugno per il tracciato della nuova maxi-arteria, troppo vicine alle case. Ma per il sindaco Concordati «il progetto non è più modificabile».

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
6 commenti.
Garibaldi 11 dicembre 2016 19:10
Chiedete allo studio Gibelli, avevano un progetto di variante via Emilia al di là della Lever ad un quinto del costo ma evidentemente c'erano interessi più grandi..
don-dolo 10 dicembre 2016 10:25
Questa è l'italia, anche se ci si accorge che è sbagliato qualcosa non si modifica, la si fa lo stesso chissa che accordi legano cosi il progetto...
don-dolo 10 dicembre 2016 01:50
Avranno finito i fondi, d'altronde avranno sperperato e magnato per 50 anni, vuoi che ora ci siano ancora i soldi? Che utopia!
Questa è la seconda Salerno-Reggio Calabria... Un altra Storia infinita all'italiana e nel mentre saranno finiti solo i soldi!
PAMPURIO 09 dicembre 2016 16:44
Sicuramente non sarà vicino alla casa di Concordati.
Idra 09 dicembre 2016 13:53
ma se un progetto fatto 50 anni fa, oggi è una (bip) e non è più modificabile, va' fatto per forza ?
never summer 07 dicembre 2016 17:09
ma va?