NEWS
venerdì 20 ottobre 2017 ore 19:51
S. Maria Bertilla Boscardin
IL GIORNALE IN EDICOLA
CENTRO
Multe
A Tavazzano e Zelo è guerra ai camion che ignorano i divieti
13 agosto 2017

Tavazzano e Zelo Buon Persico sono off limits per i camion. Ma, a quanto pare, i divieti non bastano a sfrattare i mezzi pesanti dal centro abitato. Ecco perché gli agenti dell’Unione del Nord Lodigiano hanno eseguito un sevizio di controllo, coordinato con la questura di Lodi, che ha permesso di sanzionare sei autocarri nella giornata di giovedì e altri 5 nella sola mattinata di ieri. Nella prima tranche del presidio sono state impiegate due pattuglie dell’Unione, tra le 13.15 e le 19, lungo la via Emilia nel centro abitato di Tavazzano e lungo la Lodi-Zelo all’altezza del cimitero di Zelo.

«Per quanto riguarda Tavazzano, quattro sono stati i mezzi pesanti diretti alle logistiche e alle aziende della zona che non hanno rispettato il divieto di accesso in paese - spiega il comandante della polizia locale Pier Antonio Spelta -. Abbiamo ricevuto diverse segnalazioni, a cui è corrisposto effettivamente un aumento di transiti in base alle rilevazioni. Abbiamo proposto dei controlli mirati: settimana scorsa sono stati sanzionati quindici camionisti, questa volta nove, quattro nella giornata di martedì e cinque venerdì». Molti non utilizzano la nuova tangenziale e passano dal centro abitato, a volte seguendo le indicazioni dei navigatori satellitari non aggiornati, incappando nella sanzione di 85 euro.

Gli stessi controlli sono stati eseguiti a Zelo, dove è proibito il transito ai mezzi pesanti 24 ore su 24 nel centro abitato. I cartelli sono già stati posizionati, ben visibili, alla nuova rotonda di Casolate, in via Dante, a Mignete, in via Ada Negri (dove si trova il semaforo Rosso Stop), a Bisnate e ai due accessi di Zelo dalla Paullese (zona Md e zona Carrefour). In questo caso sono state due le sanzioni elevate.

L’attività di controllo coordinato non si è limitata alla viabilità, ma ha interessato anche alcuni filoni d’indagine. Gli agenti hanno eseguito degli accertamenti in un esercizio pubblico a Tavazzano, dove sono state verificate le licenze e le condizioni dell’attività, tutto risultato in regola; a Zelo invece è stato eseguito un sopralluogo su segnalazione di terzi per la presenza, presso un’abitazione privata, di animali senza autorizzazione. In quest’ultimo caso la polizia locale si è avvalsa del supporto del servizio veterinario dell’Agenzia per la tutela della salute.

Emiliano Cuti

®Riproduzione riservata
INVIACI IL TUO COMMENTO
Commento (non deve superare i 1500 caratteri)
I commenti vengono moderati dalla redazione
4 commenti.
batista66 18 agosto 2017 16:58
INTANTO COSA SUCCEDE? CONTINUANO ANCORA A PASSARE TIR DENTRO TAVAZZANO E NESSUNO FA' NIENTE!!!
MI AUGURO UN GIORNO DI VEDERE QUESTE BENEDETTE TELECAMERE COSI NON SI DISTURBANO PIU' IL COMANDO DEI VIGILI.
GRAZIE!
albino marx 14 agosto 2017 07:38
Concordo con bruno59. Oggi vi sono mezzi informatici che ti consentono la transazione economica in tempo reale. Te ne vai se hai pagato. Mi fa comunque piacere che si sia iniziato con questi tipi di controlli che dovrebbero essere estesi anche alle provinciali. Troppe infrazioni e soprattutto menefreghismo ed arroganza per chi è alla guida dei mezzi pesanti. Non più tardi di una settimana fa, ho evitato per miracolo di finire sotto un bilico che avendo sbagliato strada, ha deciso di fare un inversione ad u mentre ero sulla corsia di sorpasso. Quando gli ho detto se era impazzito, lascio a voi indovinare qual è stata la risposta.
bruno59 13 agosto 2017 20:52
Il problema è che le multe fatte agli stranieri quasi sempre non vengono pagate.
Bloccate i mezzi fino al pagamento,come si fa nel resto d'Europa.
batista66 13 agosto 2017 13:43
COMPLIMENTI PER I CONTROLLI ALL' UNIONE NORD LODIGIANO BRAVI!!
ANCHE IO CONFERMO CHE SPECIALMENTE DURANTE IL GIORNO PASSANO TIR A VELOCITA' (SOSTENUTA) NEI DUE SENSI DI MARCIA NEL CENTRO DI TAVAZZANO!
CONTINUATE COSI!! I FURBI SONO DIETRO L' ANGOLO.