NEWS
martedì 26 settembre 2017 ore 04:06
Ss. Cosma e Damiano
IL GIORNALE IN EDICOLA
SANTO DEL GIORNO
S. Anselmo

Nato ad Aosta intorno al 1033 da nobile famiglia, poco dopo i vent'anni Anselmo lasciò la sua città e viaggiò per conoscere i monasteri e i centri spirituali del suo tempo. Giunto all'abbazia di Bec, in Normandia, fu profondamente colpito dall'incontro con l'abate Lanfranco, rinomato maestro di teologia, che lo convinse a rimanere a Bec per farsi monaco. Subito si immerse nello studio calcando fedelmente le orme del maestro, al quale successe come abate nella guida del monastero nel 1093. Eletto arcivescovo di Canterbury, Anselmo si batté per la libertà della Chiesa dalle ingerenze del potere politico, e per due volte dovette patire l'esilio. In tutta la sua vita dimostrò di essere un abile amministratore e un padre amorevole, prestando particolare attenzione alla formazione dei più giovani e organizzando un gruppo di monaci che avrebbero successivamente occupato posizioni importanti in varie località. Scrisse opere teologiche di grande rilievo, frutto della contemplazione di Dio e del suo mistero. Morì a Canterbury il 21 aprile 1109, e nel 1720 papa Clemente XI lo proclamò Dottore della Chiesa.

(Nino Ravenna)

®Riproduzione riservata