NEWS
martedì 24 ottobre 2017 ore 02:05
San Luigi Guanella
IL GIORNALE IN EDICOLA
SANTO DEL GIORNO
Ss. Gervasio e Protasio

Poco o nulla si sa sulla vita di questi due santi originari di Ravenna, tranne che subirono il martirio sotto l'imperatore Diocleziano (inizi del IV secolo). Fu il grande vescovo di Milano, S. Ambrogio, a rinvenire le loro reliquie durante uno scavo che si stava eseguendo nei pressi della basilica dei Ss. Nabore e Felice. A questo evento volle dare un significato del tutto particolare: con una solenne cerimonia le spoglie dei due martiri furono traslate nella cattedrale che egli aveva da poco eretto nei pressi di Porta Vercellina (l'attuale basilica di S. Ambrogio), lasciando detto che lì desiderava essere a sua volta sepolto. E così avvenne. Nel IX secolo i tre santi vennero collocati insieme in un sarcofago di porfido, che venne aperto nel 1871 durante alcuni lavori di restauro della basilica. Le loro reliquie si trovano ora nella cripta della basilica ambrosiana. La data scelta per onorarne la memoria, il 19 giugno, è a ricordo di quella memorabile traslazione voluta da S. Ambrogio; e a Milano, nella pinacoteca di Brera, i santi Gervasio e Protasio sono raffigurati in una celebre tela del Borgognone, "L'Assunzione della Vergine".

(Nino Ravenna)

®Riproduzione riservata